Tecnoparco: Cassazione conferma solo sforamento 2013, presto in prescrizione

Depositate dalla Corte di Cassazione le motivazioni del verdetto con cui a settembre era stata annullata la condanna dell’amministratore unico di Tecnoparco, Nicola Savino: 15mila euro di ammenda, destinati adesso a ridursi al minimo previsto di 5mila.

La Corte ha dichiarato prescritte le accuse per tutti gli sforamenti ai limiti massimi di emissioni fino al 3 agosto 2013, per decorso del termine dei 5 anni previsti dalla norma. Resta in piedi l’acccusa per un solo sforamento successivo a quella data. Fra circa sei mesi comunque andrà in prescrizione anche l’ultima accusa.

Share Button