Ex Ilva: i commissari verso richiesta proroga termine per adeguamenti di sicurezza Altoforno 2

I commissari dell’Ilva in amministrazione straordinaria presenteranno una istanza all’autorità giudiziaria di Taranto per chiedere la proroga del termine del 13 dicembre fissato dal tribunale per la realizzazione degli adeguamenti di sicurezza dell’Altoforno 2 sottoposto a sequestro dopo l’incidente del giugno 2015 in cui è morto l’operaio Alessandro Morricella.

Lo hanno annunciato gli stessi commissari, Francesco Ardito, Alessandro Danovi e Antonio Lupo, in un incontro avuto ieri in Procura con il procuratore di Taranto, Carlo Maria Capristo.

La proroga, secondo i commissari, sarebbe necessaria per consentire di completare gli adeguamenti legati alla sicurezza dell’impianto ed evitare così lo spegnimento che, altrimenti, dovrebbe essere avviato dopo il termine indicato del 13 dicembre. Ieri, prima dell’incontro con i commissari, anche l’ad di Arcelor Mittal, Lucia Morselli è andata in Procura, dove si è brevemente soffermata con il procuratore, per un incontro di cortesia.

Share Button