Ludopatia: moglie lascia marito ma lui non accetta la separazione e comincia a minacciarla e maltrattarla

La moglie lo lascia perché stanca della sua ludopatia, ma lui non accetta la separazione e comincia a minacciarla e maltrattarla. Protagonista della vicenda un 54enne, indagato per maltrattamenti in famiglia, destinatario di un’ordine di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla persona offesa. Il provvedimento, emesso dal Gip, è stato notificato da carabinieri Brindisi che hanno indagato in un paese della provincia. La coppia era ancora convivente nonostante si fosse separata legalmente nel 2010 a causa del vizio del gioco dell’uomo che aveva speso gran parte del patrimonio familiare. Tra alti e bassi i due si erano riconciliati, ma lui non ha accettato la fine della separazione e per questo avrebbe pesantemente insultato l’ex moglie, colpita con uno schiaffo, costretta a rimanere fuori di casa, sfondato con un calcio la porta della camera da letto della donna e fatto a pezzi il suo telefonino. Fatti in parte registrati e ripresi dalla vittima.

Share Button