Bari, napoletani pagano 18 cellulari con un assegno circolare falso

Hanno cercato di comprare diversi smartphone di ultima generazione in un negozio del centro di Bari pensando di pagarli con un assegno falso. Il piano di due truffatori napoletani in ‘trasferta’, di 22 e 41 anni, è stato sventato da carabinieri del comando provinciale che erano nel negozio per un servizio antirapina e che, insospettiti, dal numero elevato di telefoni cellulari che voleva comprare sono intervenuti.

I due hanno esibito ai militari dell’Arma dei documenti falsificati, uno dei quali era intestato a un albanese. Così i carabinieri hanno sventato la truffa al negoziante che stava per vendere loro 18 cellulari ricevendo in pagamento un assegno circolare di 10.000 euro falso. Condotti in caserma i due sono stati identificati e poi condotti in carcere in attesa dell’udienza di convalida.

Share Button