Val d’Agri. Rave party interrotto dai carabinieri

E’ stato interrotto dai carabinieri di Viggiano il rave party non autorizzato all’interno del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano Val d’Agri – Lagonegrese. L’evento, programmato a Murge di Sant’Oronzo in territorio di Gallicchio, aveva visto l’arrivo decine di persone anche dall’estero, stanziati con auto e camper su di un terreno privato, a ridosso della Strada Statale 598 e pochi chilometri dal paese. A sollevare enormi polemiche il volume delle casse acustiche, udibile anche a grande distanza e che avrebbe causato danni alla fauna locale.

A darne notizia è il Comando provinciale di Potenza: i militari sono intervenuti già sabato per un sopralluogo ed a salvaguardia dell’ordine e sicurezza, poi il raduno ha richiamato circa 200 persone comportando così la chiusura. I partecipanti hanno raccolti i rifiuti, poi smaltiti dal Comune di Gallicchio, e sono stati identificati per stabilire possibili responsabilità penali e abusi, principalmente per gli organizzatori.

Share Button