Presunto caso di omofobia a Matera, denuncia di una delle vittime

Stavano tornando a casa in tarda notte, i quattro ragazzi di Matera che due notti fa in contrada Pantano sarebbero stati raggiunti da una decina di minorenni e un paio di maggiorenni che avrebbero iniziato a inveire contro di loro, insultandoli e minacciandoli.

Spaventati, prima che potesse degenerare la situazione, i quattro malcapitati hanno allertato carabinieri e la polizia che giunti sul posto hanno proceduto alle operazioni di identificazione, e hanno permesso al gruppo di tornare a casa in serenità.

Raggiunto al telefono dalla nostra redazione, uno dei giovani aggrediti verbalmente, Michele, ha deciso con coraggio di sporgere denuncia e di permettere ai Carabineri di facilitare le operazioni di indagini. Presumibilmente anche i suoi amici faranno lo stesso per far si che l’episodio di omofobia non passi in osservato.

Share Button