Undici anni fa la morte bianca all’ex SiderPotenza

A Potenza, minuto di silenzio con parenti, amici e colleghi in ricordo di Giuseppe Santoro: l’operaio tragicamente ucciso in un incidente ferroviario, l’8 agosto del 2008, all’interno dello stabilimento ex Siderpotenza, oggi Ferriere Nord del gruppo Pittini.

A undici anni di distanza, momento di commemorazione dinanzi i cancelli del presidio siderurgico più importante del territorio, dove Giuseppe fu investito mentre era intento a lavorare nel piazzale e dopo alcuni giorni, il 13 agosto, perse la vita.
Nel marzo 2016, il Tribunale di Potenza condannò in primo grado a quattro anni di reclusione il macchinista del convoglio, accusato di omicidio colposo e disastro ferroviario. Assolte, invece, altre sette persone imputate nello stesso procedimento. Unanime la richiesta di avere gli altri gradi di giudizio e non incorrere nei tempi di prescrizione per dare piena verità al caso.
https://youtu.be/sj5BKkrBdYg
Share Button