Rogo La Felandina, il sindaco incontra Salvini: lunedì il caso al ministero

Salvini si occupi “della fase post sgombero, ormai imminente, a La Felandina di Metaponto”. A Policoro il sindaco di Bernalda ha preteso di incontrare il ministro, per ribadire quanto descritto nella pec inviata il 22 febbraio. Cerca una soluzione al dramma del ghetto nei capannoni industriali andati a fuoco il 7 agosto, rogo in cui ha perso la vita la 28enne nigeriana Petty. Per il sindaco, il ministro non ha replicato a quella richiesta di intervento, né Salvini sembra ricordarsene, lasciando rispondere così al senatore leghista lucano, Pepe: “Il ministero ha risposto il 18 marzo, alla Prefettura. Dopo sono state avviate azioni interlocutorie. Per me l’ordinanza del sindaco è stata tardiva – commenta il politico – sul caso sono intervenuto personalmente molto tempo fa”.

Che ci siano stati dei ritardi, lo racconta la morte di Petty.

In ogni modo Salvini promette al sindaco di “portare la questione al ministero dell’Interno già lunedì”. Un già che lascia pensare. “L’auspicio – conclude Tataranno – è che con l’aiuto dello Stato si possa finalmente chiudere questa annosa situazione”.

Share Button