Barletta, il sottosegretario all’Interno Sibilia: “Presto nuova Questura ad Andria”

Anche nella città di Andria presto sorgerà la Questura e sarà potenziata la presenza delle forze dell’ordine sul territorio per il periodo estivo. A garantirlo, il sottosegretario all’interno Carlo Sibilia, a Barletta in occasione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato dopo che il 25 luglio scorso, ad Andria, è stato ucciso per strada un pregiudicato ritenuto elemento di spicco della criminalità locale, il 62enne Vito Capogna. Nella provincia di Barletta-Andria-Trani, quindi, 20 saranno le unità in più per la polizia, 14 per i carabinieri e 12 per la Guardia di Finanza; mentre, nella sola città di Andria saranno raddoppiate le pattuglie, h24, dei carabinieri. “Il nostro obiettivo è quello di dare più sicurezza al territorio e per questo abbiamo lavorato anche per recuperare fondi sulla questura che sono stati messi finalmente in sicurezza” ha dichiarato Sibilia. Sulla Questura, infatti, c’era il rischio che gli 8 milioni di euro a disposizione andassero persi. “Per la Questura due lotti sono già in partenza per essere chiusi nel più breve tempo possibile – ha riferito il sottosegretario – e abbiamo nei prossimi giorni la formalizzazione di un protocollo che ci consentirà di andare verso il terzo lotto di costruzione che riguarda nello specifico la polizia stradale”. E poi, il sottosegretario all’Interno ha concluso lanciando un appello ai cittadini: “Il mio invito, agli andriesi e ai cittadini della Bat, è quello di denunciare perché lo Stato è presente, i cittadini devono sapere che lo Stato è al loro fianco, non abbiate paura, lo stiamo facendo anche in una realtà complessa come Napoli, ci siamo, non ce ne stiamo lavando le mani, siamo in grado di darvi tutto il supporto e la sicurezza necessaria”.

Share Button