Taranto, buone condizioni per gli 83 migranti pakistani sbarcati a San Pietro

I 12 minori non accompagnati sono al sicuro nelle strutture protette

 

Sono in buone condizioni, nonostante le difficoltà del viaggio, gli 83 migranti pakistani provenienti dalla regione del Punjab sbarcati ieri sull’isola di San Pietro nella rada di mar Grande a Taranto. Il lavoro compiuto dal personale dell’Asl di Taranto ha permesso di verificare lo stato di salute dei 71 adulti e dei 12 minori non accompagnati. Questi ultimi sono stati già accolti nelle strutture protette nella zona di Taranto, che godendo della presenza dell’hotspot ha potuto gestire al meglio la situazione. I medici hanno rilevato tra i naufraghi 24 casi di scabbia, dovuta alla lunga permanenza in mare, sette casi di flogosi delle vie aeree, tre casi di malattie della pelle diverse dalla scabbia e solo per un migrante è stato disposto il trasferimento all’Ospedale Santissima Annunziata per verificare le conseguenze della necrosi a una mano dovuta al freddo. Nei prossimi giorni i migranti saranno trasferiti nei centri di accoglienza sul territorio nazionale. Intanto si indaga per individuare gli scafisti che dopo aver scaricato i migranti sull’isola si sono dati alla fuga abbandonando la barca utilizzata per il trasporto, un veliero, al largo di Marina di Pulsano, dove è stata recuperata dalla Capitaneria di Porto e sequestrata.

 

Share Button