Fasano, in manette nonno che abusava delle tre nipotine

La violenza perpetrata per oltre 10 anni, le bambine hanno raccontato tutto anche con l’aiuto di uno psicologo

Un nonno 71enne di Fasano è stato arrestato dai carabinieri del luogo dopo aver ripetutamente compiuto atti sessuali nei confronti delle tre nipotine. Si trova ai domiciliari. È indagato per aver ripetutamente abusato di due piccole di dieci anni, e una più grandicella di 14, per tanto tempo, in casa. Le bimbe si sono confidate con i loro insegnanti, e grazie anche all’aiuto di uno psicologo, la vicenda è stata ricostruita: gli atti di violenza sono cominciati nel 2009, con la maggiore delle tre nipoti, e sono durati fino all’aprile 2019, e si consumavano quando le tre bambine venivano temporaneamente affidate ai nonni e vivevano in casa loro. Addirittura per la paura di notte si chiudevano a chiave nella stanzetta, ma il nonno – come da loro riportato – agiva di sorpresa, incapace di contenere gli impulsi sessuali.

Share Button