Manduria, gli investigatori si concentrano sul ruolo dei giovani seviziatori del 66enne morto

Si attendono i dati degli esami istologici per stabilire se le violenze hanno portato al decesso
L’obiettivo adesso è quello di capire il ruolo dei singoli ragazzi, per appurare che impatto possa avere avuto sulla morte di Antonio Stano. Gli inquirenti che indagano sulla storia del branco di Manduria si sono riuniti in Procura a Taranto per fare il punto insieme ai procuratori del Tribunale ordinario, Carlo Maria Capristo, e per i minorenni Pina Montanaro. La riunione avrebbe permesso di imprimere un forte impulso alle indagini della Polizia, anche sulla base dei risultati parziali dell’autopsia. I magistrati avrebbero anche individuato le precise responsabilità per alcuni dei 14 indagati, 12 dei quali minorenni, per i quali si procede per concorso in omicidio preterintenzionale, stalking, rapina, danneggiamento e violazione di domicilio. Autopsia a parte, c’è attesa per gli esami istologici attraverso i quali i magistrati potrebbero, anche in parte, stabilire il nesso di causalità tra violenze e decesso, oppure se le percosse hanno aggravato lo stato di salute di Stano fino a determinarne il decesso. Intanto affiorano le testimonianze dei conoscenti di Stano. “Dal 25 o 26 marzo non l’ho visto più, era sparito. Lui”, racconta un amico, “nonostante io fossi l’unico con il quale scambiava qualche parola quando prendeva il caffè al bar, non mi ha mai parlato delle violenze subite. Non mi ha detto nulla perché era riservato e orgoglioso. Nessuno di noi pensava che lo torturassero, nessuno sapeva che fosse vittima dei bulli, che subisse torture fisiche e psicologiche. Sapevamo invece che qualcuno lo prendeva in giro. Una volta – continua – ho visto che dei ragazzi bussavano alla porta di casa sua, sono intervenuto e li ho sgridati, così come ha fatto il parroco della chiesa vicina in un’altra occasione. Avessi saputo di quello che gli facevano davvero i bulli sarei stato con lui anche la notte per affrontarli”.

 

Share Button