Francavilla in Sinni (PZ). Perde la vita il 50enne rimasto ferito nell’esplosione del 15 Febbraio scorso

Non ce l’ha fatta Petrisor Benone, il 50enne di origini romene rimasto gravemente ferito lo scorso 15 febbraio a Francavilla in Sinni, in seguito ad una esplosione per fuga di gas nella sua casa del centro storico. Erano rimaste coinvolte altre due persone, una donna e suo figlio 15enne, che si trovavano al primo piano dell’edificio e che, fortunatamente, erano state subito estratte dai soccorritori, senza riportare gravi ferite.
Benone, invece, era apparso subito molto grave, con ustioni sull’oltre 80% del corpo, tanto che era stato necessario il trasferimento dal San Carlo di Potenza al centro grandi ustioni di Brindisi, dove era ancora ricoverato, non più in rianimazione ma in reparto, anche se ancora intubato. Purtroppo questa mattina è avvenuto il decesso. Per volontà della famiglia i funerali si svolgeranno in Romania e il sindaco Franco Cupparo si sta attivando, in stretto contatto con la sorella della vittima, per riuscire a recuperare fondi pubblici e privati e aiutare la famiglia a coprire le spese di questo triste, ultimo viaggio del loro congiunto. A Francavilla, Petrisor, grande lavoratore, era molto conosciuto ed era stato uno dei primi cittadini romeni a stabilirsi nella cittadina sul Sinni.

Share Button