Usura nel materano. Confiscati ad un 50enne di Ferrandina, beni per un milione di euro

Beni per un valore complessivo di circa un milione di euro sono stati confiscati a un uomo di 50 anni, di Ferrandina (Matera), imputato per usura ed estorsione nell’ambito di un’indagine dei Carabinieri coordinata dalla Procura della Repubblica della Città dei Sassi.

I beni sono stati affidati all’Agenzia nazionale per l’amministrazione dei beni confiscati. In particolare, su disposizione del Tribunale di Matera, sono stati confiscati otto terreni agricoli, quattro fabbricati, undici conti/depositi con istituti finanziari, un’automobile e una moto di grossa cilindrata.

Share Button