Combattere la xylella: la dimostrazione in campo con i sindaci di Acquaviva, Casamassima e Bitonto

Sindaci in campo: i primi cittadini di Acquaviva delle Fonti, Casamassima e Bitonto tra i campi con agronomi e agricoltori per una dimostrazione sulle buone pratiche anti-xylella.

Esistono delle misure contro il batterio delle xylella, tutte legate alle buone pratiche da adottare in campo. Prime tra tutte, la cura degli alberi. Nasce così l’iniziativa voluta da tre sindaci, quelli di Acquaviva delle Fonti, Casamassima e Bitonto, rispettivamente Davide Carlucci, Giuseppe Nitti e Michele Abbaticchio, i quali sono scesi in campo per attuare con agronomi e agricoltori quelle buone pratiche utili a gestire il batterio. Lavorare il terreno, potare gli alberi e pulire i campi dall’erba

Una Puglia flagellata dal batterio: sostegni che tardano ad arrivare e un decreto Centinaio troppo rigido. E dal tavolo al quale si sono seduti i tre sindaci, arriva una proposta: quella di realizzare una misura regionale volta al recupero dei campi abbandonati per permettere anche a tutti i disoccupati una nuova occupazione.

Share Button