Brindisi, accoltella giovane e poi fa perdere le sue tracce. Fermato all’alba

Dopo una lite per futili motivi, domenica scorsa a Mesagne, avrebbe accoltellato all’addome un 25enne che ora è ricoverato in condizioni gravissime: per questo un ragazzo di 29 anni, di Mesagne, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto, e portato in carcere, con l’accusa di tentato omicidio. Gli agenti, che lo cercavano da giorni, lo hanno trovato all’alba in una casa in cui era ospitato. Le indagini sono state condotte dai poliziotti del locale commissariato che non hanno ancora potuto ascoltare il ferito a causa delle sue condizioni di salute. I fatti si sono verificati alle 6 del mattino di domenica 24 febbraio. Tra i due giovani c’era stata una lite, senza conseguenze. Qualche ora dopo, però, i due si erano dati appuntamento e, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il presunto aggressore sarebbe arrivato armato con un coltello e avrebbe sferrato un fendente mirando ad organi vitali della vittima.

Share Button