Gallipoli, migrante blocca un rapinatore: i titolari del supermercato gli offrono un contratto di lavoro

Ha bloccato e disarmato un rapinatore che aveva appena messo a segno un colpo all’interno di un supermercato di Gallipoli. Un giovane migrante, di origine nigeriana, con regolare permesso di soggiorno, nonostante la paura, non ha esitato a bloccare il rapinatore ingaggiando con quest’ultimo una colluttazione, al termine della quale è riuscito a bloccare il malvivente fino all’arrivo della polizia. Un gesto eroico, come se ne vedono pochi, per questo, i titolari del supermercato hanno offerto al giovane, che abitualmente aiuta i clienti con buste e carrelli in cambio di qualche spicciolo all’esterno del market, un contratto di lavoro in uno dei loro esercizi commerciali, situati in vari centri salentini. Come poi ricostruito dagli agenti delle volanti grazie alle testimonianze di quanti erano nel market, il rapinatore, un 51enne di Gallipoli, minacciando con una pistola la cassiera si era fatto consegnare 500 euro. Il 51enne, dopo la colluttazione, è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale «Sacro Cuore di Gesù» di Gallipoli, da un’ambulanza del 118 scortata da un’auto del commissariato di polizia. La somma è stata interamente recuperata e restituita al titolare del supermercato. Dopo le cure mediche per il rapinatore dovrebbe scattare l’arresto. La pistola in suo possesso si è rivelata un’arma giocattolo.

Share Button