Bomba a Foggia: un potente ordigno esplode davanti all’abitazione di un imprenditore

Un potente ordigno è stato fatto esplodere ieri sera davanti la porta di ingresso dell’abitazione di un imprenditore che alleva polli, in una campagna che si trova ad una decina di chilometri da Foggia. La deflagrazione ha provocato notevoli danni alla porta di ingresso e alla parte anteriore della villa. Non hanno subito alcun danno, invece i capannoni che ospitano gli allevamenti avicoli che si trovano nella parte posteriore dell’abitazione. Al momento dell’esplosione la vittima era sola in casa ed è rimasta illesa. Si trovata, infatti, al primo piano della villa; questo – sostengono i carabinieri – ha impedito di fatto che venisse investita dall’onda d’urto della bomba. Stando a quanto riferiscono gli inquirenti, persone al momento rimaste ignote, hanno tagliato la recinzione esterna dell’abitazione. Una volta dentro hanno posizionato l’ordigno ai piedi del portone. Poi sono fuggite. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno acquisito i filmanti delle telecamere circuito chiuso presenti nell’azienda per cercare di identificare gli autori. L’imprenditore, che esporta pollame in gran parte del Nord Italia, avrebbe dichiarato agli inquirenti di non aver mai ricevuto alcun tipo di minacce o richieste estorsive.

Share Button