Castellana Grotte, tutto pronto per la 328esima edizione de “I Fanove”

Bruciano da 328 anni. Una tradizione secolare che vede l’accensione dei falò in onore di Maria Santissima della Vetrana che nel 1691 salvò dalla peste la popolazione di Castellana Grotte dalla peste. Da quel momento tradizione, devozione e folklore hanno portato nel tempo a onorare la Madonna della Vetrana con i falò che creano un’area di festa in paese e dove il fuoco viene visto come elemento purificatore. Un evento che rispecchia l’identità culturale e agricola della città che ha saputo rispondere mettendo in piedi una macchina organizzativa perfetta per il grande evento in programma venerdì 11 gennaio a partire dalle ore 19.00.

Share Button