Potenza. Sospesa l’attività di un bar in Val d’Agri per carenze igienico-sanitarie

Un bar aperto senza autorizzazioni in una sala giochi – in un comune della Val d’Agri – è stato chiuso dopo un intervento della Guardia di Finanza che ha rilevato “gravi carenze igienico-sanitarie”.

I militari delle fiamme gialle hanno rilevato l’assenza della “segnalazione certificata di inizio attività”, che la titolare del bar avrebbe dovuto chiedere al Comune. Poi sono emerse le carenze igieniche, attestate da personale dell’azienda sanitaria, il cui intervento è stato chiesto dalla stessa Guardia di Finanza. Il Comune ha sospeso l’attività del bar e la titolare riceverà una sanzione amministrative fra 2.500 e 15 mila euro.

Share Button