Filcams e Fiom su presunta morte infarto operaio pulizie Fca

“Nella mattina del 22 ottobre, all’interno della Fca di Melfi ha perso la vita un operaio precario della Iscot, azienda che si occupa delle pulizie all’interno dello stabilimento per conto della Fca, presumibilmente per un infarto”. E’ quanto scritto in una nota della Cgil.

Filcams e Fiom-Cgil “nello stringersi alla famiglia in queste ore tragiche, ribadiscono che l’accaduto riapre temi mai risolti: non trova ancora risposte la nostra continua richiesta di potenziare il servizio medico sia per quanto attiene alla presenza di un medico anche sul turno di notte sia per quanto riguarda la medicalizzazione del presidio del 118 attualmente dislocato all’interno della Fca”.

Share Button