Ordine pubblico: controlli nel Potentino, 36 denunce dai Carabinieri

Trentasei persone sono state denunciate dai Carabinieri, in provincia di Potenza, durante controlli straordinari del territorio disposti dal comando della Legione “Basilicata” dell’Arma.

I controlli sono avvenuti con l’ausilio di unità del Nucleo cinofili di Tito (Potenza) e hanno riguardato, in particolare, la prevenzione e repressione dei reati predatori, il traffico e lo spaccio di droga, il controllo della circolazione stradale e le violazioni legate all’uso di alcol e droghe prima di mettersi alla guida.

I Carabinieri hanno denunciato, nella zona di Venosa, 18 immigrati – tutti regolarmente in Italia – per occupazione abusiva di un edificio rurale, che è stato abbandonato dopo l’intervento dei militari. A Villa d’Agri due romeni sono stati denunciati per truffa informatica; a Oppido Lucano tre persone (fra le quali un minorenne) sono state denunciate per guida sotto l’effetto di droga e alcol.

Infine, i Carabinieri hanno sequestrato cinque coltelli, un bastone di legno artigianale e una mazza da baseball. In totale, i Carabinieri hanno identificato 578 persone e hanno controllato 434 veicoli. Sono state rilevate 51 contravvenzioni al Codice della strada, per un importo di oltre settemila euro.