Taranto, controlli dei carabinieri per contrastare il fenomeno del caporalato - trmtv

Taranto, controlli dei carabinieri per contrastare il fenomeno del caporalato

Rilevate due contravvenzioni e sequestrate due automobili. Questo il bilancio dei controlli effettuati dai Carabinieri del comando provinciale di Taranto, contro il fenomeno del ‘caporalato’ e dell’intermediazione e sfruttamento del lavoro nell’ambito delle attività agricole. L’attività, condotta da personale delle Compagnie di Taranto, Martina Franca, Manduria, Massafra e Castellaneta, è stata condotta in particolare sulle tratte di maggiore transito di bus e mezzi che conducono lavoratori stagionali nei campi e poi nelle aziende agricole e ha riguardato un arco esteso da Avetrana passando per Grottaglie e San Giorgio Jonico, Comuni crocevia e sede di partenza di mezzi di trasporto, fino a Castellaneta e Ginosa, dove operano numerose aziende produttrici di frutta e verdura. A conclusione dei controlli, la “Task Force” ha controllato diverse aziende agricole, 94 mezzi di trasporto, 201 lavoratori di cui 53 stranieri, 6 furgoni e 2 autovetture, con a bordo complessivamente 47 lavoratori, tutti extracomunitari di origine africana. I conducenti di due furgoni sono stati multati per il trasporto di passeggeri in sovrannumero rispetto a quello previsto dalla carta di circolazione dei mezzi (15 persone invece di 9) e 2 autovetture sono state sequestrate perché prive della copertura assicurativa. Contestate 9 sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada per un importo complessivo di 2.259 euro. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare la regolarità dei fogli di assunzione presentati dai 47 cittadini identificati. Analoghi servizi proseguiranno nei prossimi giorni.

Share Button