Summer Clean Station, controlli estivi della Polizia di Stato per una maggiore sicurezza

Nove arresti, 35 indagati, 53 sanzioni amministrative elevate, 37 sequestri eseguiti e 10 allontanamenti in base alla normativa sul ‘daspo urbano’ su un totale di 4.162 persone controllate: è il bilancio della giornata di controlli straordinari condotta dalla Polizia presso 10 delle principali stazioni ferroviarie italiane. L’operazione ‘Summer clean station’ ha visto 700 agenti delle Questure e della polizia ferroviaria in azione negli scali di Torino Porta Nuova, Milano Centrale, Genova P. Principe, Venezia Mestre, Bologna Centrale, Firenze, Roma Termini, Napoli Centrale, Bari Centrale e Palermo Centrale, ed è stata disposta dal Capo della Polizia per innalzare ulteriormente il livello di attenzione rispetto alle infrastrutture ferroviarie, anche alla luce del maggior afflusso durante il periodo estivo. Per effettuare i controlli straordinari, la polizia si è avvalsa del supporto delle unità cinofile ed ha utilizzato tecnologie all’avanguardia, in particolare smartphone di ultima generazione con lettura ottica dei documenti, e metal detector per le verifiche sui bagagli. Coinvolti anche gli enti locali nell’action day finalizzata al contrasto di ogni forma di illegalità ed attività abusiva nelle stazioni e dintorni. In particolare, il Compartimento della Polizia Ferroviaria per la Puglia, la Basilicata ed il Molise e la Questura di Bari hanno impiegato 53 agenti: 23 pattuglie tra Polizia Ferroviaria, Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e  Reparto Prevenzione Crimine; durante l’attività sono state impiegate anche Unità Cinofile Antidroga della Polizia di Stato ed il “Moving Lab” con a bordo gli agenti del  Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica. Nel corso dell’attività, estesa anche alle zone limitrofe alla Stazione Centrale e alle  Stazioni  ferroviarie della Ferrotramviaria S.p.A., delle  Ferrovie Appulo Lucane e delle Ferrovie del Sud Est, sono state sottoposte a controllo numerose persone che, a vario titolo, frequentano gli impianti ferroviari. Controllati i bagagli mediante l’utilizzo di metal detector, rilevatori di esplosivo e dei cani antidroga della Polizia di Stato. Effettuate verifiche e ispezioni nelle sale di attesa, nelle biglietterie, nei sottopassaggi, nelle toilette e presso gli esercizi commerciali;  controlli sono stati eseguiti lungo i marciapiedi di arrivo e partenza dei convogli ed  a bordo dei treni. 

Share Button