Terlizzi. Barista presenta il conto. Picchiato dai due clienti

Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH

Hanno picchiato il barista che gli aveva presentato il conto per le consumazioni fatte, costringendolo a farsi versare ancora da bere gratis, minacciandolo con un coltello e danneggiandogli il locale: con queste accuse due cittadini albanesi residenti a Terlizzi sono stati arrestati dai carabinieri. Rispondono di estorsione aggravata, danneggiamento aggravato, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Il fatto è avvenuto durante la festa patronale della Madonna di Sovereto, nella piazza centrale del paese gremita di gente. Sono stati gli altri avventori del bar, che hanno assistito alle scene di violenza , a chiamare il 112. All’arrivo dei carabinieri i due hanno tentato di opporsi all’arresto danneggiando anche la vettura di servizio. Entrambi non sono in regola con i documenti di soggiorno. Gli arresti sono già stati convalidati: per uno degli uomini, con precedenti specifici per questo genere di reati, è stata disposta la permanenza in carcere, mentre per il secondo, incensurato, è stato disposto l’obbligo di dimora.

Share Button