San Ferdinando di Puglia, all’alba omicidio di un imprenditore agricolo

E’ stato ucciso all’alba, nella sua Fiat Punto, mentre era diretto al lavoro, Giuseppe Valerio, imprenditore agricolo di 59 anni, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. Inutile ogni tentativo di rianimarlo da parte dei soccorritori. Secondo la ricostruzione dell’accaduto fatta dai carabinieri, l’imprenditore era a bordo della sua Fiat Punto, in via Roma, a San Ferdinando di Puglia, dove risiedeva, quando è stato affiancato da un’ auto di grossa cilindrata che lo ha costretto a fermarsi. A bordo dell’auto c’erano tre persone, due delle quali sono scese per sparare numerosi colpi di fucile contro la vittima. Gli assalitori sono poi fuggiti facendo perdere le loro tracce. I carabinieri, coordinati dal magistrato della Direzione distrettuale antimafia Isabella Ginefra, non escludono alcuna pista, ma si concentrano maggiormente su quella legata alla attività imprenditoriale della vittima. La vittima, Giuseppe Valerio, aveva precedenti di polizia ma, a quanto si è appreso, da diverso tempo conduceva una vita tranquilla e nella legalità. In particolare, avrebbe cambiato vita dopo che, dieci anni fa, suo fratello Biagio, venne ucciso all’interno di un circolo privato di via Cialdini, proprio alle spalle della piazza centrale di San Ferdinando di Puglia. Entrambi furono coinvolti nell’operazione ‘Cynara’ che alcuni anni fa smantellò un’organizzazione dedita alla truffa con i fondi della legge 488. Sul corpo della vittima è stata disposta l’autopsia.

Share Button