Palagiustizia, i dipendenti protestano: “Perché dobbiamo lavorare in un palazzo pericolante?”

Magistrati e avvocati fuori, dipendenti dentro. A un palazzo dichiarato pericolante è inagibile. Gli impiegati del Ministero della Giustizia che lavorano nel palazzo di via Nazariantz a Bari hanno manifestato sotto le insegne del sindacato USB per chiedere equità e sicurezza. Un appello a Bonafede che arriva a ormai due settimane dalla visita a Bari del ministro che aveva promesso soluzioni a breve termine.

 

Share Button