Potenza. A Tito tenta di uccidere la moglie, il figlio lo ferma: arrestati entrambi

Accusato del tentativo di omicidio della moglie, che ha deciso di separarsi, a Tito (Potenza), un uomo di 50 anni è stato arrestato e posto ai domiciliari dai Carabinieri. Nell’ambito della stessa indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza, per il reato di violazione di domicilio commesso con violenza, è stato posto ai domiciliari anche il figlio 19enne dell’uomo che, il 9 giugno scorso, ha partecipato all’aggressione ma ha fermato il padre che continuava a colpire la donna in testa con un bastone di ferro. I due, armati di un martello di grosse dimensioni e credendo che in casa vi fosse un altro uomo, hanno sfondato la porta di ingresso dell’abitazione dove vive la donna e – secondo quanto ricostruito dagli investigatori – solo l’intervento del figlio ha poi impedito che il padre la uccidesse. Le misure cautelari sono state disposte dal gip di Potenza su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo lucano.

Share Button