Bari, il tribunale trasloca nelle tende della Protezione Civile

Tre tensostrutture ospiteranno da lunedì le udienze più urgenti

Dal prossimo lunedì le udienze urgenti dei processi penali ordinari si svolgeranno sotto tre tensostrutture montate nel parcheggio esterno del Palagiustizia a Bari. Si tratta di tre tende da 200 mq una e 75 mq le altre due che consentiranno di limitare ulteriormente l’accesso all’edificio ai soli dipendenti fino al preannunciato sgombero totale. Tutte saranno refrigerate e all’esterno saranno allestiti bagni chimici per i servizi. Il montaggio è stato effettuato da una trenitna di volontari regionali della Protezione civile: l’allestimento delle aule verrà effettuato nella giornata di domenica. “Siamo in emergenza – ha spiegato l’ingegner Giuseppe Tedeschi, responsabile della Protezione civile regionale – e quindi saranno date disposizioni pratiche anche sull’abbigliamento consono alla situazione, chiedendo per esempio alle donne di evitare di indossare scarpe con i tacchi”. L’operazione è stata autorizzata dalla Regione Puglia, su richiesta del presidente del Tribunale e del procuratore di Bari in attesa che una soluzione comunque temporanea per trasferite il Tribunale penale in altro edificio in corso di individuazione in città. Annunciato intanto per lunedì un corteo di magistrati e avvocati con toga sul braccio. “Stiamo seguendo con grande preoccupazione la vicenda del Palazzo di Giustizia di Bari, dichiarato inagibile nei giorni scorsi per le gravi criticità strutturali” ha dichiarato il presidente nell’Associazione Nazionale Magistrati, Francesco Minisci. “Occorre – aggiunge – che le istituzioni centrali e locali intervengano immediatamente, per consentire la ripresa
del regolare svolgimento del lavoro giudiziario nel Distretto di Bari, che rischia di bloccarsi nell’arco di pochi giorni, individuando altre strutture idonee nel capoluogo pugliese.

 

Share Button