Nascondeva in un sottano preso in affitto, nel centro di Molfetta, hashish e marijuana

Nel piccolo appartamento che aveva affittato nel centro storico di Molfetta, nel barese, un giovane 20enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine, gestiva un piccolo ma redditizio mercato della droga

I Carabinieri raccontano che durante un servizio di controllo, mirato proprio al contrasto dello spaccio di droga, sono stati attirati dal “comportamento alquanto strano di alcuni giovani che, in diversi orari della giornata, accedevano all’interno di un sottano, sostavano per alcune ore, uscendo guardinghi, come se avessero qualcosa da nascondere”.

L’irruzione nel locale ha confermato i sospetti:  trovate addosso al 20enne, diverse dosi di marijuana e cospicue somme di danaro.

Durante le operazioni di ricerca all’interno dei mobili, i Carabinieri hanno trovato un chilo e settecento grammi di marijuana, suddivisa in centinaia di dosi, due panetti di hashish e numerose stecchette per complessivi 130 grammi, nonché materiale per il confezionamento, bilancini di precisione per pesare la droga da porre nelle bustine di cellophane e diversi coltellini per tagliarla.

Scattato quindi inevitabilmente l’arresto, il 20enne è stato poi trasferito presso il carcere di Trani (BT), come disposto dalla locale Procura della Repubblica.

Share Button