Gioia del Colle, morto sottufficiale dell’Aeronautica in incidente sul lavoro

Il primo maresciallo Antonio Carbone, originario di Oria, travolto dallo stesso mezzo che stava manovrando

Un incidente sul lavoro, una tragica fatalità che stavolta colpisce un componente delle Forze Armate. Il primo maresciallo dell’Aeronautica Antonio Carbone, originario di Oria, nel brindisino, è deceduto dopo essere stato, a quanto pare, travolto da una macchina che si stava occupando della manutenzione di un’area dell’aeroporto militare di Gioia del Colle. Ne ha dato notizia, dopo aver avvertito i familiari del sottufficiale, la stessa Aeronautica. Stando a quanto accertato fino a questo momento, il militare è sceso dal mezzo, una spazzatrice, lasciandolo leggermente in salita, probabilmente senza il freno a mano inserito. All’improvviso il mezzo si sarebbe mosso all’indietro, travolgendolo. Il pm di turno del Tribunale di Bari, Gaetano De Bari, ha aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti. È stato disposto il sequestro del mezzo e dell’intera area dove è avvenuto l’incidente, non lontano dalla pista dell’aeroporto. Il magistrato ha disposto anche il sequestro della documentazione relativa al mezzo per verificare l’efficienza dei sistemi frenanti e ogni altro elemento utile a ricostruire quello che è successo. La Procura valuterà nelle prossime ore se disporre l’autopsia, dopo l’esito dei primi accertamenti medico legali eseguiti in mattinata. Cordoglio anche da parte del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano, che “appresa la triste notizia del grave incidente sul lavoro avvenuto al 36° Stormo di Gioia del Colle (BA), in cui ha perso la vita il Primo Maresciallo Antonio Carbone, ha espresso ai familiari del militare e al Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza a nome delle Forze Armate e suo personale”.

Share Button