Ad Acerenza (PZ) perseguitavano una famiglia di loro connazionali, divieto di dimora per tre romeni

I Carabinieri hanno notificato a tre romeni di età compresa fra 29 e 20 anni il divieto di dimora ad Acerenza (Potenza) e il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dai componenti di una famiglia di loro connazionali che avevano perseguitato.

I tre romeni sono ritenuti responsabili di atti persecutori a partire dallo scorso mese di ottobre. La famiglia romena ha subito “reiterate minacce, anche telefoniche”, anche nei confronti di un minorenne, “tanto da causare nelle vittime una condizione di paura per la propria incolumità fisica e timore per i propri prossimi congiunti”. Le indagini dei Carabinieri hanno portato la Procura della Repubblica di Potenza a chiedere al gip del capoluogo, che le ha emesse, le misure cautelari.

Share Button