Bari, i lavoratori di Alba Service e Santa Teresa: “Vogliamo tornare a lavorare”

Sotto il Consiglio regionale pugliese la protesta dei lavoratori delle partecipate salentine che si occupano di servizi ai cittadini
Da dicembre ad aprile con una carta in tasca e niente più. A fine 2017 la Regione aveva dato il via libera alla cassa integrazione in deroga per i lavoratori delle aziende Santa Teresa di Brindisi e Alba Service di Lecce, partecipate pubbliche che si occupano di servizi ai cittadini. Ma a distanza di quattro mesi non c’è né il lavoro, che ormai manca da anni, né il sostegno reddituale promesso. Per questo motivo i lavoratori sono tornati a protestare sotto le insegne dei Cobas in corteo per le strade di Bari fino alla sede del Consiglio regionale.
https://youtu.be/zD6sRMRVd_o
Share Button