“Una mamma non dimentica”. 30 anni dal ritrovamento dei corpi dei due fidanzati di Policoro

Era il 23 marzo 1988. Luca Orioli e Marirosa Andreotta, ragazzi appena ventenni, vengono trovati senza vita nel bagno della casa della famiglia di lei. Siamo a Policoro. A casa non c’è nessuno. I genitori di Marirosa rincasano dopo una serata trascorsa fuori e trovano i corpi senza vita dei due giovani nel bagno. Il caso si archiviò in fretta dicendo che i due giovani morirono accidentalmente per una scossa elettrica che li folgorò mentre stavano facendo il bagno assieme. Eppure Marirosa aveva sulla nuca una ferita lunga 10cm da cui continuò ad uscire sangue perfino dentro la bara; e sul corpo di Luca c’erano evidenti segni di violenza.

Sono passati esattamente 30 anni da quella tragedia ed esistono ancora tanti dubbi e tanti interrogativi che sono rimasti senza risposta. In mezzo c’è lei, Olimpia, la madre di Luca. Lei da sola, assieme a pochi altri, continua a battersi per arrivare alla verità.

Share Button