Strade sicure, dal Cipe 24 milioni per la SS 100: “Basta morti”

24 milioni e mezzo per la messa in sicurezza della Strada Statale 100. Collega Taranto e Bari. E’ teatro di tanti, troppi, incidenti mortali. Da maggio 2016 hanno perso la vita undici persone. Dato del Comitato Strade Sicure che ha fatto giungere il suo grido al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Da qui i fondi Cipe per il completamento funzionale e la messa in sicurezza del tratto ricadente in agro di Mottola. Il 40% degli incidenti mortali riguarda proprio la zona in questione. Quella tra la galleria Mauro e lo svincolo di San Basilio. “Vi passano più di cento autotreni e cinquemila auto al giorno – spiega il presidente del Comitato, Vanni Caragnano – c’è da stringere i tempi ora per un intervento che sia solo l’inizio”.

Quattro ragazzi sono morti a Capodanno. Il padre di uno di loro, Giovanni Caputi, si fa testimone della tragedia affinché non ne accadano altre. Il figlio, Daniele, aveva appena 18 anni. L’appello alle istituzioni: “Fatevi carico del problema – parla il genitore – non aspettiamo altri decessi per intervenire”.

Share Button