Bari in lutto per la morte del Comandante della Polizia Municipale Nicola Marzulli

Colpito da malore nella sua abitazione, aveva 66 anni: cordoglio da parte delle forze politiche

Il Comandante della Polizia Municipale di Bari Nicola Marzulli è morto nella sua abitazione nel quartiere Japigia del capoluogo a causa di un malore improvviso. Inutili le cure dei sanitari del 118, accorsi sul posto appena possibile. Marzulli, 66 anni, era tornato a capo dei vigili urbani nel 2016 dopo una parentesi di 10 anni alla guida delle attività economiche del Comune. Cordoglio unanime da parte di tutte le forze politiche e anche di molti cittadini che avevano imparato ad apprezzarne le qualità umane e professionali. “Sono letteralmente sconvolto dalla notizia della morte di Nicola Marzulli, ancora non riesco a crederci”, commenta in una nota il sindaco Antonio Decaro. “Nicola Marzulli ha incarnato il volto delle Istituzioni e delle Forze dell’ordine che tutti vorremmo: la dedizione al lavoro, l’onestà, il rispetto delle regole e la prossimità ai cittadini. Averlo al fianco della nostra amministrazione è stato un onore: insieme abbiamo affrontato grandi prove che la città ha superato brillantemente anche grazie alla sua professionalità e capacità di guidare il corpo degli agenti locali. La sua figura è stata garanzia di continuità nel cambiamento del ruolo che la Polizia locale è chiamata a svolgere. Ci mancheranno la sua disponibilità, la sua determinazione, la sua capacità di affrontare le emergenze con metodo e disciplina. Mi stringo alla famiglia di Nicola Marzulli in un abbraccio commosso. Oggi ho perso un amico dalla straordinaria umanità”.

Share Button