GdF Potenza. In Val d’Agri evasore totale: ricavi non dichiarati per oltre 1 milione 700mila euro

I militari di Viggiano, in provincia di Potenza hanno individuato un soggetto economico nel settore del commercio di materiali da costruzione che ha nascosto al fisco oltre un milione e settecentomila euro di ricavi.

L’individuazione è stata possibile grazie all’utilizzo delle banche dati in uso all’Amministrazione Finanziaria: “il contribuente” riportano i finanzieri in una nota “sottoposto a verifica fiscale, già in sede di accesso non aveva esibito la prescritta contabilità ufficiale per gli anni d’imposta 2012, 2015 e 2016. Anni per i quali non aveva presentato le prescritte dichiarazioni dei redditi ai fini delle imposte dirette e dell’Iva, risultando, pertanto, evasore totale”.

Complessivamente, questa condotta ha consentito all’impresa, una società di capitali, di evadere imposte per notevoli importi che ammontano a circa un milione di euro, (tra Ires, Iva ed Irap).

L’ammontare delle imposte evase è risultato superiore alle soglie al cui superamento scatta la segnalazione per il reato di omessa presentazione della dichiarazione. Contestualmente le fiamme gialle hanno avanzato la proposta di sequestro dei patrimoni dell’evasore ai fini dell’applicazione della successiva confisca obbligatoria dei valori corrispondenti alle imposte evase.

Share Button