Eni. Descalzi: indignato per accuse depistaggio

“Solo il pensare” possibile che come Eni “ci mettiamo lì, invece di lavorare, a fare depistaggi, è una cosa che mi fa assolutamente indignare”: lo ha detto l’amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, parlando ai giornalisti a margine della conferenza petrolifera ‘Egyps’ al Cairo, e rispondendo alle ipotesi emerse nell’ambito delle indagini dei pm di Roma e Messina.

Share Button