In manette un 55enne nel brindisino accusato di maltrattamenti e violenze contro la compagna e i bambini

Sin dal 2016 avrebbe abusato della compagna e dei due figli minorenni e compiuto continue vessazioni nei loro confronti: con l’accusa di violenza sessuale i carabinieri hanno arrestato, su ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, un uomo di 55 anni di San Vito dei Normanni.

Il provvedimento è stato emesso dal gip del tribunale di Brindisi Stefania De Angelis su richiesta del pm Manuela Pellerino ed è scaturito dalle dichiarazioni della convivente, una straniera di 54 anni, che ha denunciato i soprusi, confermati poi da accertamenti psicosanitari. I soprusi sarebbero avvenuti in un contesto di forte disagio sociale, ragion per cui i figli sono ora seguiti dal servizio di neuropsichiatria infantile.

La donna ha riferito di essere stata costretta dall’uomo a compiere e subire atti sessuali in forma violenta, abusi praticati anche in danno dei bambini, entrambi minori di 14 anni, ora collocati in una struttura protetta.

Share Button