Taranto. In camera da letto nascondeva oltre 100 kg di botti. Denunciato 43enne

Nascondeva 110 kg di botti illegali, ma è stato scoperto e denunciato dai carabinieri. Si tratta di un 43enne pregiudicato residente nel rione Tamburi di Taranto.

Nel corso della perquisizione domiciliare, i carabinieri – coadiuvati da un artificiere antisabotaggio della Sezione Investigazioni Scientifiche – hanno rinvenuto materiale esplodente di vario tipo e marca tra cui “manufatti, candelotti e batterie” (di categoria F2 ed F3).

Il sequestro ha permesso di scongiurare i gravi rischi derivanti da una potenziale deflagrazione accidentale, tenuto conto che il materiale pirico – che sarà distrutto – era accatastato senza le prescritte cautele e misure di sicurezza.

Share Button