Pordenone. Tre pugliesi tra i cinque arrestati per droga: 42 chili di marijuana sequestrati

Cinque persone sono state arrestate e 42 chili di marijuana sono stati sequestrati in un’operazione del Reparto operativo dei Carabinieri di Pordenone. L’operazione si é conclusa ieri sera tardi nella zona dei Centri commerciali di Fiume Veneto, alle porte della città capoluogo.

In manette sono finiti due cittadini albanesi e tre italiani residenti a Fasano (Brindisi), tutti pluripregiudicati. Il sequestro di ieri fa seguito a un’analoga operazione dei mesi scorsi, quando i militari dell’Arma avevano bloccato un corriere con 72 chili di marijuana. Il Reparto operativo dei Carabinieri è entrato in azione nel parcheggio del Centro commerciale dove era in programma lo scambio tra i tre pugliesi e la coppia di albanesi. Nel momento in cui c’è stato l’incontro, i militari dell’Arma hanno intimato l’alt. Uno due due stranieri ha tentato la fuga a piedi, ma è stato bloccato dopo alcune centinaia di metri e non ha poi opposto resistenza all’arresto.

Nell’operazione sono state sequestrate anche tre vetture – tra cui un’Audi R6, con targa slovena, del valore di svariate decine di migliaia di euro nella disponibilità degli albanesi, e una Jeep Renegade che i pugliesi avevano noleggiato per il trasporto dello stupefacente – oltre a vari telefonini e mille euro in contanti. Secondo gli investigatori, la droga in arrivo dal Sud era destinata al mercato dell’intero Nordest, dove gli albanesi hanno contatti e ramificazioni.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti in una conferenza stampa del tenente colonnello Federico Zepponi, comandante del Reparto operativo dei carabinieri di Pordenone.

Share Button