Ritrovati tra Valenzano ed Adelfia sei mezzi della raccolta rifiuti, rubati a Noicattaro

Ieri notte a Noicattaro è avvenuto un maxi-furto di mezzi pesanti utilizzati per la raccolta di rifiuti nel Comune nojano. Sei in tutto i mezzi rubati, tra cui tre autocompattatori e un autocarro con braccio meccanico, per un valore commerciale complessivo di quasi 800mila euro.

I malviventi, sfruttando il buio della notte, si sono introdotti furtivamente all’interno del deposito mezzi. Dopo aver forzato la porta del locale adibito ad ufficio, sono riusciti a trovare le chiavi degli autocarri parcheggiati nella struttura e grazie a queste a fuggire, dopo aver manomesso ed aperto il cancello principale. L’immediato allarme dato dai titolari dell’azienda, tuttavia, ha permesso ai Carabinieri del Comando Provinciale di Bari di mettersi subito sulle tracce dei malfattori.

Alle prime luci dell’alba è cominciata un attenta e scrupolosa perlustrazione estesa non solo all’agro del Comune nojano, ma a tutto l’hinterland sud-barese. L’incessante attività di ricerca e gli immediati sviluppi investigativi hanno permesso quindi ai militari di trovare i mezzi rubati già in mattinata.

Le tracce lasciate dai malfattori hanno condotto i Carabinieri in due diversi siti industriali abbandonati, ubicati nell’agro tra Valenzano ed Adelfia.

All’ interno di tre capannoni abbandonati, infatti, i militari hanno rinvenuto i mezzi opportunamente occultati in differenti luoghi, perfettamente integri e pronti per essere nuovamente spostati nelle ore notturne. I Carabinieri indagano per giungere agli autori del misfatto non escludendo nessuna pista investigativa. Nel frattempo il rinvenimento di tutti i mezzi, che sono stati restituiti agli aventi diritto, ha consentito di non sospendere l’attività di raccolta dei rifiuti nel Comune di Noicattaro evitando disagi ai cittadini.

Share Button