Arresti tra Taranto, Bari e Barletta-Andria-Trani per associazione mafiosa, traffico di stupefacenti, estorsione e danneggiamento

I Carabinieri del R.O.S. hanno eseguito nelle province di Bari, Taranto e Barletta-Andria-Trani, nonchè in altre località del territorio nazionale, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa su richiesta della procura distrettuale antimafia di Lecce, nei confronti dei componenti di una frangia della Sacra Corona Unita, indagati per associazione mafiosa, traffico di stupefacenti, estorsione, danneggiamento e altro.

L’indagine ha fatto emergere, tra l’altro, collegamenti con la cosca ‘ndranghetista “Bellocco” di Rosarno (RC) ed infiltrazioni nel mercato tarantino della vendita dei prodotti ittici, sia attraverso l’estromissione – con tipiche modalità mafiose – di altri operatori commerciali, sia attraverso  l’acquisizione di società fittiziamente intestate a prestanome.

Share Button