Coppia gay pestata e rapinata a Bari, due arresti. L’aggressione è del giugno scorso

Alla presenza di numerose persone avrebbero picchiato violentemente e rapinato sul lungomare di Bari una coppia di omosessuali 30enni, un barese e il suo compagno spagnolo in vacanza in Puglia. Dei sette componenti il gruppo criminale, la polizia ne ha identificati tre, due maggiorenni e un minorenne.

I primi due, un 20enne e un 19enne, sono stati arrestati per rapina e lesioni aggravate, mentre il minorenne è indagato a piede libero. L’aggressione risale alla sera dell’8 giugno scorso. Stando alle indagini della Squadra Mobile, coordinate dal pm Bruna Manganelli, le due vittime sarebbero state aggredite all’ esterno di un locale dopo aver reagito verbalmente a insulti omofobi da parte di un gruppo di otto ragazzi.

Questi avrebbero quindi picchiato i due con calci, pugni e sbattendo la testa di uno di loro su una colonna in pietra, strappando poi dal collo le collane in oro e argento e un anello che i due 30enni indossavano. I video acquisiti dalla Squadra Mobile hanno consentito di identificare alcuni dei componenti il gruppo di aggressori, ma le indagini proseguono per individuare gli altri quattro.

I due arrestati, condotti in carcere su disposizione del gip Giulia Romanazzi, hanno procedimenti penali pendenti per droga uno e per violenza sessuale di gruppo l’altro. La vicenda è stata comunicata all’Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori istituito presso il Ministero dell’Interno per la tutela delle vittime dei reati a sfondo discriminatorio.

Share Button