- trmtv - http://www.trmtv.it/home -

Furto d’auto in pieno centro a Taranto. Carabinieri lo arrestano dopo un lungo inseguimento

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taranto, nella nottata, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio, furto aggravato, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, un minorenne di nazionalità serba, senza fissa dimora.

“Stanotte” riportano i Carabinieri in un comunicato “a seguito di un furto di un’autovettura, asportata in via Cesare Battisti , i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, immediatamente attivati dalla Centrale Operativa provinciale, hanno pochi minuti dopo individuato la macchina appena asportata, con alla guida proprio il minorenne. Questi, resosi conto di essere stato sorpreso, si è dato alla fuga con la vettura dando luogo ad un lungo inseguimento che è cominciato proprio nel pieno centro tarantino; tuttavia l’autoradio, con l’ausilio di un altro equipaggio, non lo ha perso mai di vista nonostante le manovre dell’uomo il quale in più circostanze, per evitare di essere bloccato, ha imboccato diverse arterie stradali contromano rischiando di mettere in serio pericolo l’incolumità di altri automobilisti che a quell’ora percorrevano le vie periferiche della città. In quei frangenti, dalla macchina sono stati gettati via diversi oggetti con l’evidente intento di far desistere i militari e di creare loro intralcio su strada, i quali, tuttavia hanno continuato ad inseguire la vettura”.

Taranto – gli arnesi da scasso sequestrati

La fuga del ragazzo è terminata dopo una ventina di chilometri nelle campagne di Faggiano, quando è stato affiancato dai militari e bloccato alla guida della vettura; il minorenne, una volta fermato, ha opposto ai militari “una veemente resistenza peraltro aggredendoli pur di sfuggire”.

Una volta immobilizzato, è stato perquisito e sorpreso in possesso di una busta in plastica contenente circa un etto e mezzo di marjiuana; inoltre, nella vettura, oggetto di furto, sono stati rinvenuti arnesi per lo scasso, guanti e ben quattro targhe risultate analogamente oggetto di furto, tutto sottoposto a sequestro penale.

Dopo le formalità di rito, è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio, furto aggravato, violenza e resistenza a pubblico di ufficiale. Il minore è stato tradotto presso una struttura minorile su disposizione del PM di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Taranto.

Share Button