Ragazzina sedicenne scomparsa in Salento. Il fidanzato indagato per omicidio

Il fidanzatino 17enne di Noemi Durini, la sedicenne scomparsa da Specchia il 3 settembre scorso, è indagato per omicidio volontario. L’iscrizione del suo nome nel registro degli indagati è stata disposta dalla Procura per i minorenni di Lecce per permettere l’esecuzione di accertamenti utili alle indagini.

L’Ansa riporta che l’iscrizione del nome del 17enne nel registro degli indagati per omicidio volontario è stata disposta dopo l’analisi delle dichiarazioni rese dal minorenne ai carabinieri dopo la scomparsa di Noemi e sulla base degli elementi finora raccolti dagli investigatori, coordinati dal pm del Tribunale per i minorenni Anna Carbonara. Più volte interrogato dopo la scomparsa della giovane, il fidanzatino ha fornito dichiarazioni contraddittorie. Inoltre – si apprende da fonti inquirenti – si è deciso di ipotizzare il reato più grave di omicidio volontario rispetto alla prima ipotesi (contro ignoti) di sequestro di persona, perché vi è la necessità investigativa di procedere ad accertamenti tecnici invasivi.

Share Button