Specchia, sedicenne scomparsa da sette giorni. La famiglia: “Speriamo sia solo una bravata”

Da sette giorni è scomparsa in Salento una ragazza di 16 anni, Noemi Durini, residente a Specchia assieme alla madre e a due sorelle. Presso la Prefettura di Lecce è stato attivato il tavolo di coordinamento delle ricerche. E’ stata la madre ad accorgersi, domenica scorsa, che la giovane non si trovava nella sua stanza da letto. La denuncia è stata presentata ai carabinieri martedì scorso dalla mamma, abituata ad assenze volontarie quanto ripetute della figlia che in passato si era allontanata da casa per non più di due-tre giorni. A casa sono stati ritrovati tutti gli effetti personali, compreso il telefono cellulare e il portafogli della minorenne. In queste ore una vasta zona viene battuta dalle Forze dell’ordine. La notizia della scomparsa si è diffusa ieri quando il parroco, don Antonio De Giorgi, durante la messa, ha invocato i fedeli a pregare per Noemi perché possa essere trovata al più presto. La segnalazione della scomparsa è stata diramata su tutto il territorio nazionale. In queste ore gli inquirenti stanno cercando di capire con chi si sia sentita o vista prima di sparire. Si indaga a 360 gradi, con particolare attenzione alla cerchia di amicizie che la ragazza frequentava, alcune delle quali gravitanti in ambienti ritenuti “a rischio”. “Speriamo si tratti solo di una bravata e che Noemi ritorni presto – riferisce Mario Blandolino, il legale a cui la famiglia si è rivolta – ma finora non abbiano nessun elemento che ci possa dire dove si trovi. E questo aumenta l’angoscia dei familiari”.

Share Button