Taranto. Rapina anziana donna nonostante il braccio ingessato, arrestato 47enne

L’aggressione a Taranto, il malfattore ripreso anche dalle telecamere

Una donna di 69 anni è stata aggredita e rapinata a Taranto, nel portone dello stabile in cui risiede, da un pregiudicato con il braccio ingessato che è stato successivamente identificato e arrestato dagli agenti della Squadra mobile.

Si tratta di Roberto D’Aprile, di 47 anni, che già di recente si era reso responsabile di un analogo episodio. L’anziana, soccorsa e trasportata all’ospedale SS. Annunziata, ha riportato ferite giudicate guaribili in 30 giorni. Mentre si accingeva a rincasare, la malcapitata è stata aggredita dall’uomo che l’ha strattonata e spintonata con violenza nell’androne, facendola cadere per terra e impossessandosi della borsa contenente circa cento euro, il telefono cellulare, un mazzo di chiavi, documenti ed effetti personali. Dopo l’azione criminosa, il rapinatore si è allontanato facendo perdere le tracce. La circostanza relativa al fatto che il fuggitivo avesse un braccio ingessato ha consentito agli investigatori di imboccare la strada giusta e di giungere in brevissimo tempo all’identificazione dell’uomo, riconosciuto anche attraverso i filmati di un sistema di videosorveglianza poco distante dal punto in cui si è verificata l’aggressione. Gli agenti hanno inoltre recuperato la borsa dell’anziana, contenente alcuni effetti personali, di cui il 47enne si era disfatto durante la fuga.

Share Button