Week-end di fuoco in Basilicata, ancora incendi nel potentino

Mancano dieci giorni alla fine dell’estate; una estate da dimenticare per gli incendi che la terra di Basilicata ha dovuto sopportare ma che ancora continua a vivere. Da inizio mese 57 sono stati gli interventi di Canadair e flotta aerea per fronteggiare l’emergenza incendi, i quali in Basilicata sono aumentati del 400% con una stima di 2 milioni di danni.Ma la situazione non si arresta. In provincia di Matera, in contrada Pergola, a Irsina, un grosso incendio è divampato a ridosso dell’arteria 96 bis, bruciando così tantissimi ettari anche per l’arrivo in ritardo dei vigili del fuoco. Invece in contrada Spinamara ad Avigliano, nel potentino, la strada provinciale 30 è stata chiusa al traffico causa fiamme divampate in una officina meccanica, che per fortuna non ha visto il coinvolgimento di persone.Ma nel mentre che i vigili del fuoco operavano ad Avigliano, una chiamata è giunta da Pignola, che è sotto l’occhio dei piromani da ormai più di una settimana, e da Bucaletto, dove le sterpaglie bruciate hanno colpito un prefabbricato in legno, che ha costretto i Vigili del Fuoco a intervenire in tempi record e limitare i danni.E infine altri interventi si sono dovuti verificare anche a Brienza e sulla strada tra Banzi e Palazzo San Gervasio.

E se fino ad oggi sono stati 371 gli incendi verificati in Italia, gran parte di questi si sono verificati in Basilicata,e forse purtroppo, se ne verificheranno altri.

Share Button