Bari, tre arresti in flagrante a Japigia: armati, stavano per compiere un agguato

La Squadra Mobile della Questura non rivela i nomi: “Stiamo indagando per capire come siano collegati ai tre omicidi recenti nel quartiere”

Erano armati e vestiti con passamontagna e giubbotto antiproiettile i tre uomini arrestati dai Falchi della Squadra Mobile della Questura di Bari, molto probabilmente già pronti per un nuovo agguato nel quartiere Japigia del capoluogo, dove negli ultimi quattro mesi sono già stati compiuti tre omicidi e ne è stato tentato un quarto. Le armi di cui erano in possesso avevano già il colpo in canna.

Sequestrate tre pistole e una mitraglietta UZI trovate nell’auto da cui stavano scendendo i tre, accompagnati da un quarto che era alla guida del mezzo e che è riuscito a scappare. La Questura ha ritenuto di non divulgare i nomi dei tre arrestati, tutti pregiudicati e adesso accusati detenzione e porto abusivo di armi da fuoco clandestine e ricettazione aggravata in concorso.

Le indagini continuano, anche per capire come questo sventato agguato si inserisca all’interno dei contrasti tra clan in atto a Bari.

Share Button